Mangiare frutta per proteggere il cuore

Il consumo di frutta protegge il cuore riducendo fino al 40% il rischio cardiovascolare.

mangiare-frutta-per-proteggere-il-cuore_3798[1]È quanto ha dimostrato uno studio dell’università di Oxford presentato al congresso della Società Europea di Cardiologia in corso a Barcellona.
L’analisi, durata quasi sette anni, ha coinvolto una popolazione di quasi mezzo milione di persone in Cina.

Il 18% dei partecipanti aveva un consumo quotidiano, in media di circa 150 grammi, mentre il 6,3% ha dichiarato di non mangiarne mai.

Nel gruppo più ‘salutista’ il rischio di malattie cardiovascolari è risultato più basso rispetto a quello con il consumo minore, rispettivamente del 15% per l’infarto, del 25% per l’ictus ischemico e del 40% per quello emorragico.

Anche dal punto di vista del rischio complessivo di morte il consumo di frutta si è rivelato protettivo, con un calo del 32% rispetto a chi non la consuma mai.

“Questi dati dimostrano chiaramente che il consumo di frutta fresca riduce il rischio cardiovascolare e più se ne mangia più il rischio cala”.

Fonte: informasalus.it

Annunci