Lo yogurt previene il diabete di tipo 2

lo-yogurt-previene-il-diabete-di-tipo-2_3559[1]Il consumo di yogurt riduce il rischio di diabete di tipo 2.
E’ quanto emerge da un nuovo studio pubblicato sulla rivista Diabetologia e condotto da un team di ricercatori dell’Università di Cambridge. La ricerca si è basata sul grande studio “EPIC-Norfolk”, che ha coinvolto oltre 25mila uomini e donne che vivono a Norfolk, Regno Unito. I ricercatori hanno analizzato il registro della dieta giornaliera seguita e gli alimenti più consumati in una settimana da 753 persone che al basale avevano sviluppato il diabete di tipo 2. I dati racconti sono stati poi confrontati con quelli di  3.502 partecipanti selezionati in modo casuale, e seguiti per un periodo di follow-up di undici anni.

I ricercatori hanno quindi esaminato il rischio di diabete in relazione al consumo totale di prodotti caseari in genere e anche in base ai diversi tipi di prodotti caseari singoli.
I ricercatori hanno così scoperto che coloro che avevano consumato maggiormente yogurt e formaggi fermentati freschi e a basso contenuto di grassi avevano un rischio ridotto del 24% nel periodo di 11 anni rispetto ai non consumatori.

yogurt[1]La riduzione del rischio si manteneva anche tenendo conto di fattori come lo stile di vita, i livelli di istruzione, l’obesità, altre abitudini alimentari e l’apporto calorico totale.

Confrontando i dati e separando il consumo di prodotti lattiero-caseari fermentati in generale dal consumo di yogurt, è emerso che il maggior consumo di yogurt riduceva ulteriormente il rischi arrivando, come accennato, al 28%.

La quantità di yogurt consumato affinché si ottenesse questo beneficio è stata stimata in una media di quattro vasetti e mezzo da 125 g alla settimana.

“In un periodo in cui abbiamo molte altre prove che il consumo di elevate quantità di alcuni alimenti, come gli zuccheri aggiunti e le bevande zuccherate, siano un male per la nostra salute, è molto rassicurante avere messaggi su altri alimenti come lo yogurt e i prodotti lattiero-caseari fermentati e a basso contenuto di grassi, che potrebbero essere positivi per la nostra salute”.

Fonte: Informasalus.it

Annunci