I trucchi in cucina per abbassare l’indice glicemico

Zucchero-450[1]L’indice glicemico indica quanto velocemente aumenta la glicemia in seguito all’assunzione di un alimento, ossia la rapidità con cui i livelli diglucosio nel sangue aumentano progressivamente, man mano che gli amidi e gli zuccheri di un cibo vengono digeriti e assimilati. Più è alto il valore dell’indice glicemico di un alimento e più rapido sarà l’innalzamento degli zuccheri nel sangue. Ne devono tenere conto soprattutto i diabetici, ma anche chi vuole mantenere la linea. L’indice glicemico è influenzato dalla composizione degli alimenti, ma anche dai metodi di cottura. Puoi abbassarlo con i sette trucchi

 

Bucatini450dreamstime_1304503[1]1- Non mangiare la pasta scotta. In quella al dente l’indice glicemico tende a ridursi. 

2- Gli spaghetti meglio dei rigatoni: il loro tipo di lavorazione è in grado di abbassare ulteriormente l’indice glicemico.

3- Prediligi pane e pasta integrali: contengono molte fibre che, assorbendo elevate quantità di acqua, formano nell’intestino una sorta di gel, in grado di rallentare l’assorbimento del glucosio. Per questo ti viene raccomandato di bere molta acqua per potenziare gli effetti delle farine integrali. 

PatateSXC-450[1]4- Fai raffreddare i carboidrati cucinati: così sia la pasta sia le patate vedono abbassarsi il loro indice glicemico. Dunque, promosse l’insalata di riso e quella di pasta, così come il contorno freddo di patate lesse.

5- Il riso? Parboiled. La lavorazione di questa varietà, che puoi impiegare nel tuo risotto, determina un abbassamento dell’indice glicemico

BananeSxc-450[1]6- La carota in pinzimonio. Se cuoci le carote, il loro indice glicemico cresce. Quando le mangi crude, accompagnale con un goccio d’olio per assorbire le vitamine liposolubili dell’ortaggio. 

7- La banana un po’ acerba. È ricca di zuccheri, ma se la mangi un po’ verde l’indice glicemico si ferma a 51, contro i 62 del frutto maturo.

 

Fonte: ok salute

Annunci