Esercizi mirati per eliminare la pancia

20131021-210141.jpg

Eliminare la pancia si può, è necessario praticare serie di esercizi mirati, ecco qualche esempio

Per eliminare la pancia, esistono degli esercizi specifici che devono rientrare in un più ampio e complesso allenamento. L’ideale sarebbe seguire un circuito, studiato sulle necessità del singolo, che comprenda anche il tapis roulant o la corsa.

Per perdere l’odiosa pancetta è necessario seguire una dieta ipocalorica ma anche idratarsi a sufficienza.

Prima di intraprendere i vari esercizi, è necessario verificare il proprio stato di salute; soprattutto per chi non è allenato, è fondamentale iniziare a muoversi con gradualità, senza esagerare.

L’allenamento, dovrebbe incominciare sempre con un buon riscaldamento al quale seguono i movimenti mirati per l’addome.

Il primo esercizio consigliato è quello noto come “bicicletta”; sdraiati a pancia in su la testa deve essere rialzata, le mani sono dietro la testa. A questo punto si inizia a pedalare; ripetere 3 serie da 1 minuto.

Per eliminare la pancia, altro prezioso esercizio è il crunch, ovvero esercizi addominali. I crunch non solo sono facili da eseguire senza bisogno di alcun equipaggiamento, ma sono anche fra i movimenti più efficaci quando eseguiti con la corretta tecnica di esecuzione.
1)Il metodo più noto prevede di sdraiarsi sulla schiena e flettere le ginocchia; gli addominali devono essere eseguiti senza fare forza sul collo.
2)Un’ altra versione del crunch è quella da svolgere con le mani sul petto; sdraiati per terra, si posizionano le mani sul dorso e si solleva il capo. Lentamente si alza il dorso e si mantiene la posizione per qualche secondo, tenendo le mani sopra il petto.

Ecco un altro esercizio piuttosto semplice: sdraiati a pancia in sù, i piedi devono restare al suolo e le gambe devino essere flesse, creando un angolo di 90 gradi. Bisogna sollevare il dorso, tenendo le mani dietro la testa, e mantenere la posizione per qualche secondo. L’esercizio deve essere ripetuto 5 volte, aumentando col tempo le ripetizioni.
Molto utile anche questo: sdraiati, si sollevano le gambe piegate; sollevando il busto, bisogna avvicinarsi il più possibile alle gambe, senza piegare il collo. Si ripete per 2 serie da 5.

Fonte: tutta salute

20131021-210201.jpg

Annunci