Il panino perfetto per la dieta, ecco com’è

20131021-202949.jpg

Il panino, oltra a diventare a volte un pranzo delizioso, se fatto rispettando alcune semplici regole, è anche un pasto completo.

Il panino perfetto per la dieta, quello che spesso sostituisce il piatto principale di molti italiani, ma non solo.
Eppure il panino, oltra a diventare a volte un pranzo delizioso, se fatto rispettando alcune semplici regole, è anche un pasto completo, ricco di tutto ciò che serve per mantenersi in forma.
Il segreto è saperlo preparare o, spesso, saper scegliere quello giusto.
Del resto ha i carboidrati del pane e le proteine del companatico, proteine che spesso sono anche accompagnate da vitamine e Sali minerali, perché molte volte il panino contiene anche insalata e verdure. Quindi, un pasto completo e ricco al punto giusto, solo che per evitare che si possa trasformare in un nemico del giro vita, è bene usare delle piccole precauzioni.
E’ quindi necessario scegliere gli ingredienti giusti e nelle giuste proporzioni, senza tuttavia tralasciare il piacere del palato, altrimenti che panino sarebbe.

Non sempre tuttavia è facile potersi preparare il panino o scegliere quello giusto, perché quando si è costretti a comprare un panino già bello è fatto, bisogna anche accontentarsi di ciò che si trova, in tutti i casi bisogna cercare di limitare i danni, se così si può dire, così da tenere sempre sotto controllo il proprio peso forma.

Il primo ingrediente da prendere in considerazione è il pane, l’essenza stessa del panino, e la scelta migliore è rappresentata dal panino classico, la così detta michetta o rosetta o anche dallo sfilatino. L’importante che siano ben levitate e con poca mollica che comunque può sempre essere eliminata se presente in quantità eccessiva. I panini ferraresi sono, per esempio, ideali con la mortadella, mentre il pane integrale si sposa un po’ con tutto, anche se va scelto solo se l’alimentazione è povera di fibre.
Il pane arabo, seppur gustoso, non essendo levitato, potrebbe essere indigesto per qualcuno, mentre vanno evitati i panini all’olio, al latte, alle olive, alle noci e così via, perché molto calorici e quindi nemici della linea.

— Il companatico è l’altra parte fondamentale del panino che tuttavia va scelta con attenzione, anche in base al tempo che trascorre dalla preparazione al consumo del panino stesso. È evidente che, se devono trascorrere delle ore, come spesso accade, sono sconsigliabili alimenti ricchi di acqua o latte, come appunto i formaggi freschi, mozzarella, provola e simili, perché inzupperebbero il panino rendendolo, come minimo, meno gustoso.
Sarà meglio, quindi, ricorrere all’arrosto di tacchino, prosciutto crudo o cotto, bresaola e altri ingredienti simili, che garantiscono durata e consistenza del panino per alcune ore. Resta tuttavia il problema legato al consumo di carne che non dovrebbe essere superiore alle 4-5 volte al mese.

Si potrebbe quindi alternare gli ingredienti appena citati, con formaggi di pasta dura, in modo che non vadano ad inzuppare il panino. Un po’ di insalata verde fresca, appena condita, completerà il panino.
Bisogna comunque fare attenzione alle calorie in modo da non eccedere, altrimenti, come detto in precedenza, il giro vita potrebbe cominciare a risentirne.

— Per sostituire il pasto, un panino deve fornire almeno 500 calorie e, bisogna quindi tenere a mente che solo il pane rappresenta le prime 200-230 calorie, per cui il resto andrà centellinato con cura.

— Con sole 250-270 calorie ancora disponibili, la scelta è veramente limitata. Si consideri che la quantità giusta di formaggio, sempre per rientrare nel totale delle 500 calorie, è di circa 35-40 grammi che diventano 50 se si tratta di bresaola, prosciutto crudo e arrosto di tacchino. L’alternativa potrebbe essere rappresentata da una frittata, ovviamente di un solo uovo, oppure l’albume di 2 uova.

— In tutti i casi evitare salse varie tipo maionese, ketchup e, naturalmente, limitare anche l’uso del sale.

— Per completare, una bella spremuta naturale di un paio di arance e il pranzo è bello che servito, con gusto.

20131021-203010.jpg

Fonte: tutta salute

Annunci