Il miglior rimedio per la cellulite? L’esercizio fisico

20130613-102001.jpg

Siete “veterane” della lotta all’inestetismo più odiato? Allora converrete con noi sull’esistenza di una miriade di “scuole di pensiero” sul tema. Tralasciamo le disquisizioni già note sui benefici di creme, fanghi (attenzione alle sostanze pericolose per la vostra tiroide!) e massaggi, sul potere drenante dell’acqua, sull’alimentazione che deve essere priva di fritti ed insaccati e via dicendo. A nostro parere, tra i tanti rimedi generalmente proposti, quello che meriterebbe maggiore considerazione è invece l’esercizio fisico.

Si dice che attività motorie di tipo “traumatico” come ad esempio lo spinning o la corsa addirittura peggiorino la cellulite. Eppure non possiamo non fare una notazione: è raro se non impossibile vedere atlete con la cellulite… Un legame allora ci sarà, tra massa muscolare e ristagni di grasso!
Ma qual è allora la dose giusta di attività da fare? Quale sport è più adatto a combattere nostro odiato inestetismo?

20130613-101251.jpg
La cellulite oltre a provocare disagio estetico, comporta un malfunzionamento della circolazione periferica (microcircolo), sono consigliate pertanto tutte quelle attività di lunga durata e di bassa intensità atte a migliorare tale funzione: la camminata sportiva, lo sci di fondo, il ciclismo, il pattinaggio, ne sono un valido esempio.
Sono da evitare invece le attività ad intensità troppo elevata e, peggio ancora, se basate su continui saltelli (comunemente vengono definite aerobiche ma tecnicamente risultano anaerobiche per i più), come ad esempio la corsa e molte attività di gruppo, portano alla formazione di acido lattico. Questo metabolita rallenta la circolazione e l’ossigenazione dei tessuti favorendo il ristagno dei liquidi.
Nel praticare esercizio fisico consiglio di non focalizzare l’attenzione solo alle zone interessate dalla cellulite ma all’intero corpo, eseguire piccoli esercizi anche per le braccia ed il tronco, contribuiranno a migliorare la tonificazione generale, l’efficienza cardiovascolare aiutandovi a raggiungere prima l’obiettivo.
Un ultimo aspetto da non trascurare è quello di verificare il corretto appoggio plantare. Nel piede risiedono alcuni sistemi, come la soletta di Lejaris e il triangolo della volta, che sono responsabili del corretto funzionamento del ritorno venoso, una loro compromissione predispone in modo forte alla formazione della cellulite.
In definitiva 30 – 40 minuti di attività aerobica al giorno e qualche semplice esercizio saranno più che sufficienti per modellare il corpo e restare in salute”
Fonte: informa -ecologia e benessere-
.

20130613-101550.jpg

Annunci