Seguire le linee guida alimentari previene l’obesità

20121130-084139.jpg

L’aderenza alle linee guida alimentari permette di limitare l’aumento di peso e o sviluppo dell’obesità patologica.
I ricercatori dell’unità di epidemiologia e nutrizione dell’Università di Parigi hanno analizzato la relazione tra la qualità della dieta e lo sviluppo dell’obesità. Gli autori hanno valutato e confrontato la capacità predittiva di sei modelli analitici che riflettono il livello di aderenza a diverse raccomandazioni nutrizionali (French Programme National Nutrition Santé-Guideline Score (PNNS-GS), Dietary Guidelines for Americans Index (DGAI), Diet Quality Index-International (DQI-I), Mediterranean Diet Scale (MDS), relative Mediterranean Diet Score (rMED) and Mediterranean Style Dietary Pattern Score (MSDPS)) sia sulle variazioni del peso corporeo, sia sul rischio di sviluppare il sovrappeso a seguito di 13 anni di follw-up. L’analisi ha coinvolto oltre 3150 pazienti di età pari o superiore a 45 anni.

Ad eccezione della Mediterranean Style Dietary Pattern Score è stata osservata una forte correlazione tra l’aderenza al modello alimentare e la prevenzione dell’aumento di peso negli uomini.

Tutti i modelli erano comunque in grado di predirre il rischio dell’obesità in modo piuttosto affidabile e l’aderenza a tutte le linee guida alimentari considerate si dimostrava altamente protettiva contro l’aumento di peso, in modo più marcato tra gli uomini.

Annunci