Autunno in tavola…i funghi Pleurotus perfetti alleati contro i tumori

E’ tempo di funghi e in montagna, la Madre Terra ce ne offre in abbondanza.
Per i palati più fini, i porcini rappresentano il massimo della qualità. Ma non basta. E’ bene associare alla qualità anche le proprietà nutritive necessarie a contrastare le malattie.

Avete mai sentito parlare del Pleurotus ostreatus o comunemente chiamato Orecchione?

Sembra una parolaccia, in realtà si tratta di un fungo diffuso in Italia e nel mondo, dal colore che varia dal bruno-violaceo al grigio-biancastro, dall’odore molto forte e dal sapore estremamente gradevole. I polisaccaridi di cui è ricco stimolano il sistema immunitario che rallenta la crescita dei tumori, soprattutto al seno.

In uno studio condotto nel 2009, i ricercatori della “University of Western Australia” hanno dimostrato che le cinesi che consumano 10 grammi di funghi ogni giorno presentano un rischio di tumore al seno inferiore del 64%. Se bevono anche tè verde (1 grammo di foglie in infusione), il rischio scende dell’89%. Una riduzione del rischio di simile entità non è riscontrabile ad oggi, per nessun altro fattore dietetico. Questo perché i Pleurotus sono composti da:

  • beta-glucani, fibre che attivano l’immunità delle cellule cancerogene nel sangue;
  • vitamina D, assorbita naturalmente dai raggi ultra-violetti ai quali sono esposti;
  • acido linoleico, enzima che regola la produzione e l’azione degli estrogeni.

Nei paesi orientali, i funghi sono utilizzati in associazione alla chemioterapia, per fornire sostegno ai meccanismi di difesa dell’organismo.

In alcuni studi universitari condotti in Giappone si è visto che pazienti con tumore al colon, trattati con estratti di funghi, sopravvivono più a lungo.

David Servan-Schreiber, neuroscienziato che ha combattuto e vinto il cancro al cervello, nel suo libro “Anti-cancro”, propone di potenziare le nostre difese naturali attraverso una pratica quotidiana basata su alimentazione corretta e attività fisica e raccomanda l’utilizzo di vari alimenti tra cui i funghi, aggiunti in una minestra di verdure o brodo di pollo, grigliati, al forno o cotti nel wok con altre verdure.

Fonte: informa -ecologia del benessere- 

Annunci