Diete a confronto…

Nell’ambito della riduzione del rischio cardiovascolare sono state paragonate in uno studio statunitense pubblicato su JAMA 4 diete: Atkins (restrizione di carboidrati) , Ornish (restrizione lipidica), Weight Watchers (restrizione calorica) e Zone (sbilanciamento dei macronutrienti).
In maniera randomizzata 160 pazienti sono stati assegnati a una delle quattro diete e sono stati seguiti per un anno per valutare il livello di aderenza allo schema prescritto, l’effettiva riduzione del peso e dei fattori di rischio cardiovascolare.
I risultati sono stati piuttosto deludenti e senza differenze significative tra i gruppi; l’aderenza alla dieta oscillava mediamente tra il 50 e il 65% con riduzioni medie del peso corporeo variabili tra 2.1 e 3.3 Kg in un anno.
Per quanto concerne i fattori di rischio cardiovascolare presi in considerazione, il rapporto colesterolo LDL/HDL è migliorato in media del 10%, mentre nessun beneficio è stato evidenziato in termini di riduzione della pressione arteriosa e della glicemia.

(Fonte ADI)

Annunci