La malattia celiaca (MC)

La malattia celiaca (MC) è una condizione caratterizzata da una intolleranza
permanente al glutine (la componente proteica della farina di frumento e di altri cereali) va ricordato che, con il termine glutine, si intende attualmente una particolare classe di proteine, dette prolamine, che sono presenti nel frumento (gliadine), nell’orzo (ordeine), nella segale (secaline).

 È analogamente responsabile della induzione di MC anche il consumo di particolari varietà di frumento o di altri cereali non comuni sulla nostra tavola: bulgur, farro, kamut, seitan, sorgo, spelta, triticale.

La definizione di MC contiene alcuni termini importanti che vanno sottolineati:
intolleranza permanente: anche se la gravità di presentazione dei sintomi varia da un periodo all’altro della vita, l’intolleranza al glutine è comunque permanente;
enteropatia: il danno intestinale, che è definitivo se si continua a ingerire il glutine, può essere più o meno severo, tanto che a volte la diagnosi di MC non è semplice. Anche la lunghezza totale del tratto intestinale colpito varia e ciò potrebbe spiegare la variabilità dei sintomi da un individuo all’altro;
reversibile: il danno è quasi sempre reversibile con la dieta priva di glutine.
La terapia medica nutrizionale della MC si basa fondamentalmente sulla totale e perenne eliminazione dalla dieta di tutti i cereali che contengono il glutine e quindi degli alimenti con essi preparati. Questo perché la MC non viene innescata in funzione della quantità di glutine che viene ingerita, ma dalla sua semplice presenza anche in minime tracce. Tale tipo di alimentazione va seguita per sempre e senza strappi alla regola. È importante anche sottolineare che il glutine può essere utilizzato come addensante nell’industria alimentare e quindi va posta attenzione anche a non ingerire in maniera inconsapevole piccole quantità della proteina.

L’elenco degli alimenti suddivisi in permessi (che possono essere consumati con tranquillità, in quanto sono naturalmente privi di glutine), a rischio (che potrebbero contenere glutine e per i quali è necessario conoscere e controllare gli ingredienti e i processi di lavorazionee) vietati (che contengono glutine e pertanto non sono idonei per le persone con MC) può essere consultato sul sito www.celiachia.it, curato dall’Associazione Italiana Celiachia (AIC).

 

Annunci